La filosofia di GiveAway

L’app GiveAway è un progetto che IQUII ha messo in cantiere e realizzato con amore.

GiveAway nasce all’interno della rivoluzione che arriva con l’economia collaborativa, esplosa negli ultimi anni in varie forme e applicazioni.  

Sharing Economy

Quante volte abbiamo sentito parlare di Sharing Economy?
L’individualismo ed il possesso hanno lasciato spazio alla condivisione ed allo scambio.
A favorire questa evoluzione è stato sicuramente il web 2.0, nel quale si sono propagate ed espresse le varie modalità di condivisione.
Dal baratto allo swap di vestiti e accessori, passando per il car sharing di Uber, il social eating di Gnammo e poi Airbnb, TripAdvisor, Netflix.

I consumatori non sono più, e questo lo sappiamo bene, dei soggetti passivi che fruiscono di servizi, ma li reinventano, li creano e li sviluppano esattamente per come li vogliono.
Ne sono attori e fruitori attivi.

Sostenibilità e riuso creativo

Un altro tema cardine è quello del riciclo e dell’abbattimento degli sprechi.
Perché comprare un oggetto se qualcuno ha esattamente ciò che desideri e lo sta buttando via?

Invece che accumulare tutte quelle cose nelle nostre cantine, magari in perfette condizioni e funzionanti, o gettarle in qualche discarica, perché non regalarle a qualcuno che non solo le sta cercando, ma che addirittura può dargli nuova vita e nuovi utilizzi!

Sull’onda del Do It Yourself sono nate moltissime idee creative per riutilizzare materiali ed oggetti, inventandone usi altri.

Riuso creativo

Tutto ciò ha portato alla nascita sul Web di molte community partecipative, legate dal piacere di condividere, barattare e regalare le cose di cui vogliamo liberarci.

Bisogna soltanto andare a prendersi l’oggetto lì dove è stato messo in regalo.

Proprio sulla filosofia del regalare e cercare oggetti intorno a te nasce GiveAway, che porta questo intero mondo all’interno di un’App da tenere sempre a portata di mano!

Iscriviti alla newsletter di GiveAway

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti e le novità, iscriviti ora alla newsletter